NewsConservazione fatture elettroniche, evitare l'Agenzia delle Entrate | Archivist

4 luglio 2018

Conservazione fatture elettroniche, evitare l’Agenzia delle Entrate

Evitare la conservazione digitale delle fatture elettroniche presso l’Agenzia delle Entrate per la tutela dei propri dati.

La Conservazione delle Fatture Elettroniche è obbligatoria per legge.

La conservazione a norma è l’attività volta a proteggere e custodire documenti e dati informatici.

Nello specifico la conservazione digitale riguarda documenti fiscali e contabili che transitano attraverso il Sistema d’Interscambio o memorizzati dall’Agenzia delle Entrate (AdE) devono essere conservati secondo regole e procedimenti tecnici ben definiti come previsto dall’articolo 44 del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD)

L’articolo 4 comma 1 del decreto legge 22 ottobre 2016 numero 193, convertito in legge il 1 dicembre 2016 numero 225 , prevede che gli obblighi di conservazione ai fini fiscali fissati dal decreto ministeriale del 17 giugno 2014 siano soddisfatti per tutti i documenti precedentemente citati.

Con l’avvio della e-Fattura tra privati, quindi, l’obbligo di conservazione digitale delle fatture elettroniche si estende a tutte le Partite IVA.
L’obbligo è tale a livello fiscale, contabile e anche civilistico (secondo l’articolo 2220 e 2225 del Codice Civile)

CONSERVAZIONE DIGITALE FATTURE ELETTRONICHE

Sconsigliato l’utilizzo del servizio gratuito per la conservazione a norma offerto dall’Agenzia delle Entrate.

Ecco i 7 motivi principali:

  • Consultabile solo tramite Cassetto Fiscale, cioè con Credenziali Entratel
  • Conservabili solo file .XML e non altri documenti legati alla fattura elettronica (Esempio: DDT, Ordini, Contratti, Etc…)
  • Conservazione manuale a blocchi di massimo 10 file e 5MB
  • In caso di contenzioso, i documenti sono disponibili solo all’Agenzia delle Entrate (nessuna tutela per il contribuente)
  • No integrazione con Gestionali o ERP
  • Assenza di assistenza dedicata e veloce
  • Nessun altro servizio incluso

Preservare la propria documentazione, ma, soprattutto, essere i reali detentori dei dati e delle informazioni è uno degli aspetti più importanti della dematerializzazione e digitalizzazione dei documenti e del loro contenuto.

Inoltre, non si potranno comprendere i reali vantaggi della fattura elettronica, se concepita solamente come un mero oggetto digitale: occorre considerare l’importanza della conservazione digitale dei documenti e del loro contenuto per capire come la fatturazione elettronica, se pensata in chiave digitale e a norma di legge, possa rendere i processi più efficienti, efficaci, veloci e controllati rispetto a prima.

mm
Dove Siamo

Via Anna Frank, 6/A
Carpi (Modena, Italy)
P.Iva/C.Fisc. 02576660365
REA MO 313450-99
Informativa Privacy e Cookie Policy
Archivist © 2018. Tutti i diritti riservati.