NewsFattura Elettronica gennaio 2019: imprese quasi pronte | Archivist

28 giugno 2018

Fattura Elettronica gennaio 2019: le imprese italiane sono quasi pronte all’obbligatorietà imminente.

Le imprese italiane sono quasi pronte alla fatturazione elettronica che partirà ufficialmente a gennaio 2019.

La Fattura Elettronica è realtà e da Gennaio 2019 entrerà definitivamente in vigore per tutte le imprese italiane.

L’Osservatorio Fatturazione Elettronica & eCommerce B2B del Politecnico di Milano, in un report relativo al 2017, ha evidenziato che “Il 50% delle grandi imprese e il 34% delle PMI percepiscono l’obbligo come un’opportunità per ottimizzare i processi aziendali, mentre il 13% delle grandi imprese e il 14% delle PMI lo vedono come un aiuto per combattere l’evasione fiscale.

Infatti, soltanto il 5% delle grandi imprese e il 9% delle PMI non avrebbe ancora deciso come organizzarsi per l’adeguamento alla e-Fattura o non ne sarebbe a conoscenza, mentre una percentuale minima vorrebbe un periodo senza sanzioni o lo slittamento della data di partenza.

La maggioranza delle aziende italiane, quindi, è pronta, almeno psicologicamente, alla fattura elettronica di gennaio 2019.

Riccardo Mangiaracina, Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Fatturazione Elettronica & eCommerce B2b, ha spiegato che: “Nel 2017 l’eCommerce B2b tra imprese residenti sul territorio italiano ha raggiunto un valore di 335 miliardi, con un incremento dell’8% rispetto al 2016. Una cifra significativa, ma che rappresenta ancora soltanto il 15% degli scambi complessivi fra le imprese italiane, mentre appare maggiore l’incidenza dell’eCommerce B2b di aziende italiane verso imprese estere, pari a 130 miliardi (il 26% del transato totale verso l’estero). Ci attendiamo che la fatturazione elettronica obbligatoria avrà un impatto positivo sulla futura crescita di questi valori.

Il passaggio da una “gestione per documentia gestione per flussi” farà risparmiare tra i 5,5 e gli 8,2 euro per ogni fattura, cifra che arriva a toccare i 25-65 euro digitalizzando l’intero ciclo di fatturazione (attiva/passiva).
Per adeguarsi a tale rivoluzione abbiamo precedentemente elencato 10 “suggerimenti e trucchi” per tutti coloro che volessero una panoramica precisa e concisa degli aspetti più rilevanti sulla e-Fattura.

La carenza di competenze digitali del personale delle PMI è in contrasto con la spinta alla digitalizzazione di cui la fatturazione elettronica è leva, ma scegliendo i giusti strumenti “fare una fattura elettronica” non sarà un problema.

Sono consigliati i web services di aziende che dispongono di un canale accreditato per il flusso di fatturazione da e verso il Sistema d’Interscambio (SdI) e che offrano la gestione completa del ciclo di fatturazione oltre che alla funzione di firma digitale e conservazione dei documenti.
Delegare intermediari, quindi, potrebbe risultare una scelta vincente perchè richiederebbe la mera creazione e spedizione dell’.XML al destinatario senza ulteriori perdite di tempo o investimenti grazie all’automazione di tali servizi.

mm
Dove Siamo

Via Anna Frank, 6/A
Carpi (Modena, Italy)
P.Iva/C.Fisc. 02576660365
REA MO 313450-99
Informativa Privacy e Cookie Policy
Archivist © 2018. Tutti i diritti riservati.