NewsFattura Elettronica ristoranti, come fare? | Archivist

13 Nov 2018

Fattura elettronica ristoranti

Dal 1 Gennaio 2019, come rilasciare le fatture elettroniche a chi possiede la Partita IVA e come comportarsi con i privati cittadini?

Dal 1 Gennaio 2019 ogni possessore di partita IVA non potrà più emettere fatture in formato cartaceo o in PDF.

Entra in vigore la fatturazione elettronica B2B obbligatoria. Le fatture, o meglio e-Fatture, saranno solo in formato elettronico precisamente in formato XML.

Ogni esercizio, incluse le realtà commerciali nel campo della ristorazione, dovrà quindi essere in grado di inviare questa nuova tipologia di documenti al Sistema di Interscambio, il canale dell’Agenzia delle Entrate.

FATTURAZIONE ELETTRONICA E RISTORANTI 

Nello specifico, come comportarsi con la fattura elettronica al ristorante?
Le parti “in gioco” sono naturalmente due: l’emittente della e-Fattura ed il ricevente.

Il ristoratore dovrà essere in grado, dal 1 Gennaio 2019 in poi, di emettere la fattura elettronica verso chi la richieda, in genere verso coloro che detengono una partita IVA e che decidano di scaricare le spese.

La e-Fattura deve essere inviata al Sistema di Interscambio e, di conseguenza, verrà recapitata al destinatario nel canale che ha prescelto per la ricezione.

Questa nuova modalità di invio e ricezione sarò la medesima per tutte le fatture elettroniche che transiteranno dal 2019.

SE LA FATTURA ELETTRONICA AL RISTORANTE VIENE RICHIESTA DA UN CLIENTE SENZA PARTITA IVA

Anche in questo caso il ristorante dovrà emettere una fattura elettronica. Al cliente verrà consegnata una copia cartacea di cortesia della e-Fattura oppure una copia PDF via mail. (Attenzione, le copie in questione non avranno valore fiscale e legale).

La fattura elettronica potrà poi essere recuperata dal cliente sul sito dell’Agenzia delle Entrate, precisamente nella sezione “Cassetto fiscale”.
Per entrare è necessario essere in possesso delle credenziali Entratel/Fisconline, CNS o SPID.

COME COMPORTARSI CON GLI SCONTRINI

Per i corrispettivi la procedura da seguire sarà la stessa fino al 2020, data in cui entrerà in vigore lo scontrino elettronico.
Per le realtà con un fatturato maggiore di 400.000€, questa novità verrà anticipata a luglio 2019.

PROVA GRATUITAMENTE il nostro
SERVIZIO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA ArchiSMALL!

INVIA E RICEVI LE E-FATTURE IN UN’UNICA SOLUZIONE!

Dove Siamo

Via Anna Frank, 6/A
Carpi (Modena, Italy)
P.Iva/C.Fisc. 02576660365
REA MO 313450-99
Informativa Privacy e Cookie Policy
Archivist © 2018. Tutti i diritti riservati.