NewsFatturazione Elettronica tra privati: nuove linee guida | Archivist

11 aprile 20180

Manca poco al debutto della fatturazione elettronica tra privati.

Una prima anticipazione di tale svolta epocale si verificherà già il 1 Luglio 2018 con l’eliminazione della carta carburante e l’utilizzo proprio della e-Fattura per le deduzioni dei costi e le detrazioni IVA.

Il Forum Italiano sulla Fatturazione Elettronica è stato recentemente convocato per un’analisi rispetto ai provvedimenti attuativi che l’Agenzia delle Entrate emanerà, confermando quanto fino ad ora è stato definito, e che si concretizzeranno a breve nella fatturazione elettronica tra privati.

 

COSA È GIÀ DECISO… 

  • Funzione essenziale del Sistema d’Interscambio (SDI) ovvero il veicolo per la trasmissione (invio/ricezione) delle fatture elettroniche.
  • Validità del formato XML PA, che già viene utilizzato per la creazione di e-Fatture da inviare alle Pubbliche Amministrazioni.
  • Operazioni con soggetti esteri, sia in Unione Europea che al di fuori, saranno ancora assoggettate all’obbligo di trasmissione dei dati fattura.
  • Fatture non in formato elettronico e non inviate tramite SdI sono considerate non emesse.

 

…COSA SI DECIDERÀ

  • Indirizzamento delle fatture elettroniche tra privati. Ad oggi l’utilizzo dello SdI permette la consegna corretta del documento attraverso il Codice Destinatario Identificativo. In alternativa si potrebbe fare uso della PEC o di un Servizio Elettronico di Recapito Certificato (SERC) e, probabilmente, effettuare una scelta sulla consegna standard predefinita.
  • Duplicato informatico della e-Fattura. Un’apposita area potrebbe essere riservata a tale scopo dopo l’avvenuta consegna. (Anche nei casi di errato o mancato recapito)
  • Notifica di rifiuto. Probabilmente verrà eliminato l’obbligo di tale comunicazione al fine di semplificare le procedure.
  • Data di emissione e ricezione. L’Agenzia delle entrate ha ribadito che la data di emissione è individuata nella data del documento ai sensi dell’art. 21 del DPR 633/72. La data indicata nella ricevuta di consegna dello SdI è necessaria alla scopo di detraibilità.
  • Leggibilità. Chi trasmette la fattura elettronica potrebbe inviare anche un PDF allegato (che non avrà la medesima valenza).

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Dove Siamo

Via Anna Frank, 6/A
Carpi (Modena, Italy)
P.Iva/C.Fisc. 02576660365
REA MO 313450-99
Informativa Privacy e Cookie Policy
Archivist © 2018. Tutti i diritti riservati.

Facebook
Twitter
YouTube
LinkedIn